Connettiti con noi

Ciao, cosa stai cercando?

Notizie

Ballabio, “Bollicine dell’Anno 2021”: il Gambero Rosso premia l’Oltrepò Pavese

L’azienda vitivinicola Ballabio di Casteggio porta in Oltrepò Pavese il premio speciale “Bollicine dell’Anno” assegnato dalla guida Gambero Rosso “Vini d’Italia” 2021. Il Cave Privée annata 2011, riserva Metodo Classico Oltrepò Pavese DOCG da uve Pinot nero che si prepara al debutto sul mercato, risulta il miglior spumante italiano secondo i curatori della guida vinicola più importante sul panorama editoriale nazionale.

La famiglia Nevelli, il loro staff e l’enologo Carlo Casavecchia hanno sbaragliato concorrenti di altissimo livello e profilo qualitativo dopo tanti sacrifici, investimenti e un percorso di specializzazione aziendale: Ballabio produce unicamente Metodo Classico Blanc de noir, esaltando le peculiarità e il valore dell’Oltrepò Pavese dove i terreni vocati, unitamente al microclima, consentono di arrivare ad esprimere un’eleganza e una finezza senza pari nel calice.

Un premio di straordinario significato anche in relazione al fatto che è stato ottenuto da un millesimo che testimonia la longevità delle bollicine che si possono produrre a partire dal Pinot nero dell’Oltrepò Pavese. «Il premio Bollicine dell’Anno 2021 ci riempie di soddisfazione – commentano i titolari – e ci responsabilizza a continuare, con umiltà e passione, lungo il cammino intrapreso. Per noi non è un punto d’arrivo, ma un nuovo punto d’inizio. Dedichiamo questo successo di famiglia ai collaboratori, agli agenti e ai titolari di ristoranti, wine bar ed enoteche che in tutta Italia credono in noi. Questo traguardo premia soprattutto l’Oltrepò Pavese, un terroir straordinario che ha nel Metodo Classico da Pinot nero la vera leva per una forte distintività e una piena valorizzazione nazionale ed internazionale».

Ballabio scrive a partire da questo riconoscimento una nuova pagina di storia, forte di un passato che comincia nel lontano 1905 con al timone nelle vesti di fondatore un padre nobile dell’enologia italiana come Angelo Ballabio. Oggi di proprietà della famiglia Nevelli, l’azienda è sinonimo di Metodo Classico blanc de noir, di una spumantistica italiana che si distingue per qualità e identità. Ballabio è il nome dell’impresa agricola di filiera, ma il marchio che si è affermato in ristoranti e wine bar nazionali è Farfalla, lo stesso che campeggia sulle eleganti etichette di tre sole referenze della “Noir Collection”: zéro dosage, extra brut e rosé extra brut. Ad esse si aggiunge la Cave Privée: riserva di Metodo Classico Pinot nero.

 
Fare clic per commento

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Centro Studi

Giampietro Comolli, fondatore di OVSE-Ceves e autorevole voce del panorama del vino italiano ed internazionale, dice la sua sul “mini lockdown” del sistema HoReCa...

Centro Studi

Brindisi o non brindisi per le prossime festività? Ovse sta chiudendo i monitoraggi e la raccolta dei dati. Partenza dalla Francia, forse la più...

Notizie

Occorre un nuovo modello di approccio e di condivisione. Il prezzo di acquisto e al consumo è fondamentale oggi, ma puntiamo sul “valore” dell’etichetta...

Mercati & Consumi

Indagine Nomisma Wine Monitor per i Grandi Marchi sulla ristorazione italiana: l’84% dei ristoratori ritiene importante – in tempo di pandemia – il brand...